giovedì 26 marzo 2009

Siamo tornati da Firenze...

...stanchi, un pò raffreddati e i rospi pieni di bollicine. Si, hanno un tempismo perfetto - si sono fatti uscire le bollicine della varicella proprio il sabato sera.
Comunque, nonostante tutto siamo stati bene. Abbiamo sofferto il freddo polare e l'umidità perenne tipica di Firenze, ci siamo riempiti i polmoni di smog, abbiamo preso tanti aperitivi (che nel nostro nuovo stile di vita queste cose futili non sono contemplate), rivisiti un pò di amici, ci è scappato anche un conerto jazz (i rospi ne vanno matti), cose così.
Tanti mi avete chiesto delle foto delle due mostre in corso. Sono partita agguerrita intenzionata di fotografare tutto quello che è da fotografare, ma poi le circostanze m'hanno fatto fare tutt'altre cose. Ho pochi scatti di questa mostra ma non ho ancora scaricato le foto, non ho proprio avuto il tempo fisico. Dell'altra mostra non ho immagini, era troppo buio quando siamo arrivati ed eravamo stanchi e infreddoliti dopo una giornata in giro.



Nel frattempo le lenticchie magiche sono cresciute a dismisura - sempre per opera delle solite fatine. :)

7 commenti:

cassandrina ha detto...

E cavoli....queste fanno la fine della fiaba del fagiolo magico, uno di questi giorni potrai arrampicarti sul novello tronco e raggiungere le nuvole.....beata te!!

Un bacione

Fabiana

enikő ha detto...

Fabiana, che bell'idea!! Noi adoriamo quella favola! Allora che dici, aspetto qualche giorno poi m'arrampico? :))

miciobigio ha detto...

Firenze così amata, Firenze ormai così poco vivibile affogata nello smog ma pur sempre splendida...
Incredibile, la scorsa settimana ho fatto gli arancini al cioccolato per la prima volta e sono venuti buoni buoni...volevo scriverci un post...poi stasera ho spippolato il tuo blog e li ho trovati lì.Un caso di telepatia?Mah...
Buon quasi week end Federica

Rosi Jò ha detto...

Eniko' ben tornata.
carine le piantine, come sono cresciute!
In qualche post fa ti ho lasciato un commento sull'educazione ambientale e sul progetto che avevo realizzato l'anno scorso, non so se l'hai letto. Comunque, se ti fa piacere, puoi andare sul sito della mia scuola www.anconanord.it alla voce Giardino sensoriale,
in basso a destra della home page.
Aspetto la seconda parte delle arance: istruzioni per l'uso
Un grosso abbraccio Rosi

enikő ha detto...

Federica, io in realtà credo nella telepatia. Si, concordo con te su come vedi Firenze. Io la amo ma non la sopporto più. Buon week end a te. :)

Rosi, si, si, l'ho letto, ti volevo appunto scrivere per saperne di più. Ma a questo punto andrò sul sito che mi hai indicato perchè mi interessa molto.
Si, arriverà anche la seconda parte sulle arance. Un abbraccio. :)

amrita ha detto...

nooo,le bollicinee nooooo!!!!poverii!
:O(

Gloria ha detto...

Che bell'esperimento! Arrivo qui dal gruppo di flickr "la casa nella prateria"...
Volevo farti anche i miei complimenti per il blog, per le tue scelte, e per i tuoi bellissimi bimbi.
Tornerò sicuramente a trovarti, ho trovato molti spunti interessantissimi! E spronata dal post sull'autoproduzione (e dal libro di Marinella Correggia "La rivoluzione dei dettagli" appena finito di leggere) ho ripreso ad autoprodurre lo yogurt che non facevo da un po'...
A presto
Gloria

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...