lunedì 4 febbraio 2013

Diario di bordo_ 3.febbraio.2013

La mattina pioveva e abbiamo passato ore in casa a leggere, a mangiare ciambellone, a recuperare i compiti (il rospo), a suonare a pianoforte (la rospa), a mettere in ordine gli spartiti (io), a sonnecchiare (il puzzone)...  
(altre domeniche riusciamo a fare anche meno).


Il pomeriggio inceve abbiamo fatto un pò di vita sociale. Abbiamo preso un caffè con degli amici nuovi, poi siamo andati al teatro.
Il teatro di Atri è un teatro bomboniera. E' come un cammeo: piccolo ma dettagliato e perfetto. All'esterno ricalca la Scala di Milano, mentre l'interno sembra rifarsi al S. Carlo di Napoli nei suoi tre ordini di palchi e loggione - naturalmente tutto in miniatura. Ha una dimensione molto ridotta con i suoi 300 posti ma possiede un'acustica eccezionale.

Abbiamo visto Fiabe ritrovate (liberamente ispirato al libro "Fiabe Umbre" di Donato Loscalzo) del Teatro Stabile di Innovazione Fontemaggiore di Perugia. E' stato uno spettacolo divertente ma con un netto accento sull'importanza delle tradizioni, della bellezza e della fantasia. La recitazione era di qualità, la regia ottima e sono felice che anche i bambini abbiano apprezzato. Sono convinta che i bambini vadano circondati di cose ed esperienze belle, di cose ed esperienze di qualità, che l'educazione alla bellezza possa avvenire solo attraverso la bellezza.

[dettagli tratti da una fiaba che raccontava l'amore (assoluto ma impossibile) e l'origine del nome del lago Trasimeno]
 
La nostra uscita dal teatro ha coinciso con l'inizio di una nevicata lampo. Appena raggiunta la macchina, ha smesso.

Sono solo dei microaccadimenti questi, ma sono loro che fanno la nostra vita. Sono i mattoncini del nostro continuo divenire e ogni mattoncino ha la sua importanza nella nostra continua formazione.

E anche questa domenica è finita. Domani è un nuovo giorno da affrontare, per fare errori e imparare da questi o evitarli e sentirsi vincenti. Buona settimana a tutti!

10 commenti:

raffaella ghetti ha detto...

Una domenica piena direi!!!!! buon inizio settimana!!!

La casa sulla scogliera ha detto...

Questi w-e pigri e tranquilli sono quello che occorre per chiudere in bellezza le settimane piene di impegni e di studio....
Anche noi ci siamo dati alla bella vita!
Baci
Elli

Anonimo ha detto...

Ciao Eniko.
Non ho un blog ma qualche volta ti seguo.
bellissime le foto.come sempre ^_^
condivido in pieno quello che scrivi sull.educazione alla bellezza.la bellezza ci circonda in tutte le sue forme,dalla natura all.arte ...musica, teatro ..,e agli occhi dei nostri bimbi basta poco per meravigliarsi.
Bisogna coltivare il loro stupore e la capacità. di meravigliarsi.
Adri

IsabelC. ha detto...

Mi piace questa domenica tranquilla con spettacolo incorporato

ero Lucy ha detto...

Brava, educare I bimbi al teatro e' davvero importante. Fa la differenza. E quella foto con la luce tagliata sui libri e' bellissima.

elisabetta pendola ha detto...

ooooh! tuttibbbbbimbi a teatro! :*

naomi ha detto...

che bello essere passata di qua.

Simona Obialero ha detto...

Grazie per le belle fotografie, mi riempiono lo sguardo e l'anima di Italia!
Vivendo a Shanghai il rischio e' di perdere le dimensioni del piccolo, della perla preziosa, dell'artigianato.
Bellissimo il tuo sito.
Z hai Jian (a presto)
Simona (^ ^)

Simona Obialero ha detto...

Grazie per le tue foto e per le parole.
Vivendo a Shanghai spesso ho paura di perdere il gusto per le cose piccole, di nicchia, per le perle preziose come queste.
Zhai Jian ( a presto)
Simona

verdeacqua ha detto...

anche noi adoriamo il teatro! Mio figlio ha tre anni e mezzo e ne è già drogato!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...