venerdì 19 ottobre 2012

Work in progress



Oggi niente scuola perciò ho ripreso in mano uno dei tanti progetti lasciati a metà negli ultimi mesi (anni?) Si tratta di un "progetto" vago, cioè ricordo solo vagamente cosa evevo in mente quando l'ho iniziato (mi pare un gilet, o qualcosa di simile), poi è stato abbandonato e dimenticato. Capita anche a voi? Ditemi di si!!!
Oggi è venuta a galla questa cosa indefinita e non finita e ho deciso di riutilizzarla per qualcos'altro. Secondo il "progetto" attuale (mi piace usare la parola "progetto", sembra quasi una cosa seria), questo ex-gilet diventerà una borsa infeltrita in lavatrice per l'inverno. Ho preso gli spunti da qui:


 da un blog ungherese, Katbo - Réka naplója

e ho avuto anche l'aiuto e il consiglio di un'amica. Grazie, Francesca! :)


Aggiornamento in tempo reale: io e la rospa siamo a lezione di pianoforte (vi ho detto, che ho iniziato anch'io?) e ora, che non è ancora il mio turno, ho iniziato a lavorare i manici della borsa. Domani la voglio infeltrire.

Sono quasi emozionata! Chissà cosa ne verrà fuori?? :)

4 commenti:

Ale ha detto...

Ciao, anch'io faccio parte del gruppo dei progetti vaghi e dimenticati che ogni tanto ritornano. Però qualcosa poi finisco...con molta calma...
Ale

La casa sulla scogliera ha detto...

Se è per questo, ci sono anche io.
Ricamo a punto croce una tovaglietta da tea... da almeno 10 anni...
Elli

La Locanda dei Libri ha detto...

che meravigli questi tuo progetti! Continua così...capita anche a me lasciare delle cose in sospeso. Ma proprio ieri sera ho deciso che non sarà più così.

Dolce weekend

Lena

Marilde ha detto...

In questi giorni sto riprendendo il progetto di imparare a lavorare a maglia, e la borsa che stai facendo mi piace molto. Tornerò per vedere come procede il lavoro!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...