lunedì 22 ottobre 2012

Causa ed effetto.

Il nostro settenne è alle prese con le leggi e le regole del mondo ma a volte ci assale il dubbio che non abbia ben chiara la relazione tra causa ed effetto e, soprattutto, la consapevolezza della responsabilità delle proprie azioni. Cioè lo sa ma lo prende troppo alla leggera. Allora oggi abbiamo fatto una dimostrazione pratica (con un piatto sbeccato) di questi concetti:


- Prendi un piatto e tiralo a terra.
- Fatto.
- Si è rotto? 
- Si.
- Ora chiedigli scusa.
- Scusa.
- E' tornato come prima? 
- No.
- Adesso capisci?


10 commenti:

leparoleverranno ha detto...

Bellissima lezione!

chiara ha detto...

GRANDE!

Claudia ha detto...

Wow.... chiaro ed incisivo!!!! Me lo ricorderò....

Ale ha detto...

Bello, sono convinta che l'esempio sia la forma educativa più efficace (nel bene e nel male...).
Ciao, Ale

La casa sulla scogliera ha detto...

Prenderò spunto!
Elli

MissMeletta ha detto...

Beh più chiaro di così!!!

Mammamsterdam ha detto...

Geniale. Alla prima occasione lo applico

patama' ha detto...

Tiro fuori il servizio brutto... Dici che 36 piatti basteranno!?

Mamma_volipindarici ha detto...

Semplice ed esaustivo ^_^

mijbil ha detto...

ricordo la versione antica: un chiodo nel muro per ogni marachella, che viene rimosso quando si chiede scusa (però sul muro resta un buchetto). beh, questa variante è indubbiamente d'effetto :)
un abbraccio dalla Svezia!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...