sabato 8 ottobre 2011

Ancora sapone... ma non solo.

Oltre al sapone, abbiamo "autoprodotto" anche lo stampo per farlo. Segue tutorial fatto dall'uomo di casa.



MATERIALE OCCORRENTE :
un foglio di truciolare compresso per la base
un listello di legno di spessore 3 cm circa per i bordi e i divisori
viti lung. 2 cm, una sega, un trapano-avvitatore

PROCEDURA

1.  Tagliare il listello in 7 pezzi, 4 dei quali andranno a formare il bordo e 3 i divisori interni.

2  Posizionare i listelli sulla base, segnare i controni e numerare i listelli e i corrispondenti spazi che occupano sulla base in modo da rimettere gli stessi sempre nella medesima posizione.

3  Togliere i listelli e forare con un trapano/avvitatore (punta piccola) la base in corrispondenza degli spazi dei bordi e dei divisori (i fori serviranno per avvitare i listelli alla base; non  distanziarli troppo altrimenti i listelli non aderiranno bene alla base causando la fuoriuscita del sapone).

4  Posizionare i listelli, uno per volta, nello spazio corrispondente e avvitare. E lo stampo è pronto all'uso!

Giorno dopo: si svitano i listelli e si tolgono le barre di sapone. E' fatto!



Buona saponificazione a tutti! 
 E buon fine settimana! :)

11 commenti:

piacere di conoscerti ha detto...

anche noi facciamo spesso il sapone ma gli stampi sono sempre il punto dolente, uso quelli di silicone ma sono scomodi, questa vostra trovata mi piace molto e sicuramente la realizzerò anche io!

Perline e bottoni ha detto...

Ormai produzione industriale! Interessante progetto. Buon fine settimana!

UnaZebrApois ha detto...

Fantastico!!!assolutamente da imitare nello stile di vita!Io purtroppo ancora vivo con i miei e già è una gara dura far fare loro la differenziata...figuriamoci il sapone!Ma appena mi libererò da questa "schiavitù" voglio seguire il tuo esempio!Adoro tutto ciò che è autoprodotto con amore e intelligenza e queste saponette ne sono l'esempio!Chi dice di farsi il sapone da sè e poi compra il preparato nei negozi appositi fa tripla fatica: spende un sacco, inquina e non usa la testa!mi piace proprio il tuo modo di fare!

pandora ha detto...

che meraviglia...e la cosa che mi incanta ancor di più è la totale collaborazione di tutta la famiglia :)
baci!

luby ha detto...

Ma guarda qua che trovo dopo la mia assenza!!!!!
Wow!!! Il sapone fatto in casa!!!!
Sei grandiosa!

cristi ha detto...

ma tu sei troppo brava ,non solo il sapone anche lo stampo.
devo assolutamente provare!!!
ma l'ultimo sapone a che "gusto" e'???
baci cristi

kemate ha detto...

Lo stampo con i saponi in serie mi piace da impazzire, sto già pensando a come riprodurlo.
Complimenti per la saponificazione familiare.

Barbara ha detto...

Bellissimo! Davvero geniale!

B

Natalia Nicoletti ha detto...

Complimenti!ho realizzato anche io uno stampo simile al vostro ma al momento di togliere le barre di sapone mi si è rotto e l'impatto mi si è incollato al legno.ma voi avete trattai il legno in qualche modo?

Natalia Nicoletti ha detto...

Complimenti!!!
Qualche mese fa ho realizzato uno stampo simile purtroppo al momento di sformare il sapone mi sono accorta che l'impasto si era incollato al legno tanto da sciupare la barra di sapone e da rompersi.Ma voi avete trattato il legno in qualche modo?
Grazie
Natalia

enikő ha detto...

Natalia, abbiamo unto il legno con un pò d'olio prima del primo utilizzo e devo dire che il sapone non si è incollato per niente. Ma forse anche per il fatto che tutto lo stampo era smontabile e listelli era facilissimo togliere il sapone. Prova a ungerlo prima.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...