lunedì 8 marzo 2010

E dopo la lampada...

ecco il ringiovanimento di una poltrona anziana. E siccome l'idea di andare a vivere finalmente nella nostra CASA in collina e circondata dai boschi (danneggiata dal terremoto) è ormai un miraggio, tanto vale investire tempo e lavoro nel miglioramento della nostra casa attuale - sempre meno transitoria. Da mesi siamo all'opera, cambiamo i mobili, tiriamo fuori gli scatoloni di libri dalla cantina, sistemiamo, modifichiamo, ricicliamo il riciclabile, buttiamo cose inutilizzabili. Sistemiamo e abbelliamo il nostro nido anche sapendo che un giorno dovremmo traslocare, che un giorno avremmo la casa che ci siamo sognati e che ci meriatiamo. Ma nel frattempo viviamo allegri con quel che abbiamo...
E così questa poltrona degli anni '60, con una linea accattivante ma con una tappezzeria orribile è diventata così, un pò allegra, un pò estiva, un pò ironica ma decisamente comoda. :)

(si, anche il pavimento è bruttino ma ancora non ho trovato nessuna soluzione economica ed ecologica per cambiarlo. qualche idea?)

Occorrenti:

un pò di stoffa

una cucitrice


e voglia di cambiare...

Vi auguro una bella settimana! :)






9 commenti:

valentina ha detto...

Ciao Eniko!
anch'io qualche anno fa avevo delle bruttissime sedie anni '70 che ho rimodernato con della stoffa ikea rossa e nera..sono diventate molto trendy e a costo zero!
il tuo pavimento non lo trovo per niente brutto,dovresti vedere il mio..graniglia scura anni 60 in cucina e mattonelle marrono e nere in camera da letto..ma non mi sento di affrontare grossi spese per cambiarlo, anche perchè probabilmente il prox anno ci metteremo in cerca di una nuova casa perchè in tre, ormai siamo un po' stretti ;)
un abbraccio!

Kris ha detto...

Gorgeous fabric you chose! The chair looks brand-new!

silvia ha detto...

Bellissima linea davvero, hai fatto bene a rivestirla a nuovo, la stoffa è molto in tema con la bella stagione in arrivo, il verde in casa fa sempre allegria!

Perline e bottoni ha detto...

La poltrona ha sicuramente un altro aspetto adesso. Per il pavimento l'unica soluzione transitoria sono i tappeti, temo...

Il filo magico ha detto...

Cara Eniko,
la poltrona è venuta "strabella"! Brava!!
Ma la cosa che mi ha colpito di più di questo post è la storia della vostra casa... non ti conoscevo ancora quando hai scritto quel post e sono andata a curiosare... inutile dire che a distanza di mesi, mi sono commossa ancora pensando a quel disastro e a tutti quelli che ci sono stati dopo...
Le tue parole sono molto profonde e quello che posso augurarti con tutto il cuore è che il vostro sogno, come quello di tanti altri, si avveri al più presto!
Con affetto,
Elisa

Fastidiosa ha detto...

Eniko, hai spirito da vendere!
La poltrona è venuta benissimo, ci vogliono in casa dei tocchi colorati e scherzosi! Per il pavimento... degli amici lo hanno ricoperto con il parquet in laminato di ikea che è economico, oppure si trovano dei bellissimi linoleum che hanno effetto molto "vero".
Ti auguro tantissimi di coronare il vostro sogno... poter vivere tranquilli nella vostra casa in pietra.
L.

Roberta Filava ha detto...

Ciao Eniko la poltrona bellissima..allegra e sorridente come te! per il pavimento tappeti o parque IKEA..anche se per le porte è un problema..comunque non preoccuparti ogni casa è bella e accogliente se si è sereni ed io ti sento così..bacioni
roberta

Francesca De Marinis ha detto...

qualcuna mi ricordo è stata fotografata su quella poltrona col pancione...

enikő ha detto...

Già, è vero! pessime foto purtroppo, ancora non sapevo tante cose (ora farei un lavoro molto ma molto migliore) :D

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...