lunedì 30 novembre 2009

L'Avvento - il tempo dell'attesa (1)

C'è del magico in questa attesa. Io non ci ho mai creduto e trovavo irritante e ridicolo lo scompiglio che creavano le feste natalizie. Ma poi ho messo al mondo due esserini, ho cominciato a mettermi per terra con loro a guardare il mondo dal basso, ho perso il mio sarcasmo e ho cominciato a credere alla magia (si, lo so, mi sono rincitrullita :).
Noi siamo laici e detestiamo quasiasi dogma e indottrinamento ideologico ma siamo profondamente religiosi nel senso in cui questa visione religiosa è radicata nell'educazione steineriana. Lì la religione è tradizione, la tradizione della vita famigliare che è indispensabile per la crescita sana ed equilibrata di ogni bambino, la religione è ciclicità e regolarità, la religione è fiaba, è un'elemento naturalemente presente nella visione animica del bambino, è quel senso profondo di appartenza a un tutto che dà sicurezza e equilibrio, cha fa sentire sereni e ben accetti.

Questa è la nostra corona dell'Avvento, minimale e scarna come piace a me. Le fatine sono le fate delle candele, sono i piccoli fuochi che illuminano il nostro dicembre. La candela si accende tutte le sere per il tempo della favola. Ma di questo ve ne parlerò un'altra volta.

Un sereno Avvento a tutti voi! :)

9 commenti:

The Indie Handmade Show ha detto...

Che incanto...

kosenrufu mama ha detto...

è stupenda e le fatine sono deliziose, delicate, bellissime, ma le hai fatte tu? un abbraccio

Annarita ha detto...

che meraviglia....

Simona ha detto...

Grazie per questo post, sei riuscita a esprimere perfettamente i miei sentimenti davanti a questo periodo dell'anno così carico di magia.

beba ha detto...

è semplice ma bellissima

Danda ha detto...

Bellissimi sia il calendario che la corona! Quest'ultima ho imparato a farla anch'io da quando per un anno avevo vissuto in un collegio. E poi ho continuato a farla sempre, quando ho potuto e quando ho trovato i materiali, ogni anno sempre diversa.
Io sono sempre stata credente, ma ora non frequento più la chiesa... tante persone mi hanno allontanata da quella che oramai sembrava un'abitudine priva di ogni senso. Ma il senso di appartenenza ad un disegno più grande e l'amore per il prossimo, quelli li ho continuati a portare nel mio cuore. Accendere una candela ad ogni avvento forse è un po' il simbolo di questa fede molto intima, forse anche molto infantile, che non vuole sbandierare nulla, ma gioire per l'appartenenza a questo mondo.

ZuccheroFilato ha detto...

Bellissima, piace molto!

silvia ha detto...

Che favola!vi state preparando alla "grande" per il Natale...approfitto di questo commento per chiederti(visto che hai scritto che la candela della corona si accende per il tempo della favola) che favole mi consigli di prendere o almeno quali sono le più belle secondo te visto che hai già esperienza in merito?? grazie grazie

S. ha detto...

Molto belle queste foto. Calde, delicate, festose. complimenti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...