lunedì 5 ottobre 2009

L'allestimento di una mostra

Tanti di voi mi avete chiesto di condividere con voi l'esperienza della mostra che più mi stava a cuore. Ho aggiunto alcune foto, ma credo che non sia una buona idea intasare questo blog di immagini, perciò ho aperto a volo un blog apposta: http://enikonuvolarapida.blogspot.com/
Così non annoio chi di fotografia o di mostre non s'interessa.
Due parole su questa mostra: si tratta della quinta edizione di Private Flat a Firenze. L'idea di base è geniale: aggirando le istituzioni fiorentine (spesso mummificate, parallizzate nel autocompiacimento, limitate ad archiviare l'arte e così poco aperti verso la contemporaneità) e gli interessi dei mercanti d'arte si allestiscono una serie di mostre (arricchite di istallazioni e di performances teatrali) in spazi privati. Una boccata d'aria fresca per la vita culturale della città.
Per saperne di più potete leggere l'articolo di Laura Montanari, la brava giornalista della Repubblica o andate sul sito della manifestazione.
Il nostro spazio non era uno spazio privato nel senso stretto della parola, non era un'appartamento dove s'intrecciavano esperienze private di chi ci vive e l'esperienza pubblica/collettiva di una mostra, ma si trattava di un ex laboratorio fotografico, abbandonato da anni, decadente ma pieno di personalità e di fantasmi del vissuto precedente. Io mi sono trovata subito a mio agio - un pò per il gruppo di persone che hanno preso a cuore il progetto e ci lavorano con passione da mesi per rendere praticabile lo spazio (sacrificando tempo e denaro sull'altare dell'arte contemporanea) e un pò per lo spirito del luogo (per il fatto di esporre le mie foto in un ex laboratorio fotografico). Trovo che il mio allestimento con tanto di filo e mollette era in qualche modo in armonia con la storia del laboratorio di stampa dove all'epoca sono stati appesi sul filo migliaia di immagini e con loro migliaia di frammenti di vita.


[dell'altra mostra più tardi]



[grazie Ester ;-) ]

10 commenti:

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Anche solo le foto dell'allestimento varrebbero una mostra a sè. Complimenti. Volevo mandare alle tue mostre una cara amica di orgini ungheresi, appassionata fotografa che vive vicino Firenze, purtroppo non l'ho trovata. Fino a quando ci saranno le mostre? Private Flat a quanto ho letto è già finita, l'altra?
Un abbraccio
Alex

luby ha detto...

complimenti, grazie per la "finestra" che ci hai allestite qua sul blog! ^_^

Fra ha detto...

queste immagini sono emozionanti...mostrano la realizzazione di un sogno :)
baci
fra

Certain Creatures ha detto...

QUeste Polaroid sono fantastiche. Quella sfondo rosso con i ciappetti, la prima con i guanti gialli e l'ultima sono le mie preferite!
Tanti complimenti di cuore; adesso vado a fare un salto anche nell'altro blog!
Buona settimana
Francesca
:)

Bleudelavande ha detto...

Quanto mi sarebbe piaciuto poterle vedere dal vivo queste mostre, già solo l'allestimento potrebbe considerarsi un'altra mostra!!! Ma io sono parecchio distante da Firenze ahimè!!!!
Buon pomeriggio

Snezana ha detto...

Complimenti vivissimi!
P.S.Grazie per la partecipazione al mio giveaway!

Sarah ha detto...

Ciao mamma super, sul mio blog c'è una sorpresina per te! Un abbraccio.

Sarah

rosanna ha detto...

Ciao Eniko, ti ho scoperto tramite il blog di Sarah, le tue foto sono splendide e i tuoi bimbi adorabili.
Le foto dell'Ungheria mi hanno portato indietro di 30 anni quando vi andai la prima volta con i miei.Il ricordo del Balaton è ancora vivo in me. A presto Rosanna

DIANA ha detto...

..grazie per le tue parole,mi riempi di orgoglio vista la tua arte così meravigliosa..se ti venisse in mente di fotografare il mio quilt ne saro'onorata e se per caso volessi imparare a fare patchwork,lo saro'ancor piu'!!!!le foto delle spose sono sorprendenti...

Julie@beingRUBY ha detto...

HI Eniko
I hope you don't mind.. but I left you an award at my blog. ciao Julie

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...