domenica 10 maggio 2009

Fiori in cucina: il sambuco


Da noi, in Ungheria, è una bevanda molto popolare. Mia mamma me lo faceva sempre, ora tocca a me farlo ai miei bimbi. La ricetta è semplicissima, ve la scrivo.

Sciroppo ai fiori di sambuco
(in ungherese: Bodzaszörp :)
Ingredienti
  • 2 litri d'acqua
  • 1 kg di zucchero
  • 1 bicchiere d'aceto di mele (facoltativo)
  • 6-10 fiori di sambuco (dipende dalla grandezza e dall'intensità del sapore che volete raggiungere)
  • 3 limoni non trattati
Procedimento

Raccogliete i fiori di sambuco possibilmente lontano da strade trafficate. Aggiungete all'acqua l'aceto e lo zucchero mescolando bene. Aggiungete quindi i fiori di sambuco ben lavati e i limoni tagliati a quarti. Lasciate in infusione per 3 giorni mescolando ogni tanto. Trascorso questo tempo, filtrate il tutto spremendo con cura gli ingredienti. Travasate lo sciroppo in bottiglie dal collo largo e conservate in luogo fresco. Lo sciroppo va poi diluito con acqua fredda al momento dell'uso ricordandovi di conservare poi la bottiglia in frigorifero. Lo sciroppo di sambuco è un ottimo rinfrescante ed è molto salutare.

Ho trovato un sito in italiano che descrive vari metodi di preparazione dello sciroppo.

I fiori si possono anche essiccare per farci un'ottima tisana. Sarà d'aiuto in caso di raffreddore e febbre.

Ho altre ricette dolci con i fiori del sambuco da condividere, spero di poter tornare sull'argomento.

Buona domenica, per quel che ne rimane. :)

19 commenti:

Zsu ha detto...

Mio marito non aveva capito per anni che parlavo di questo.Uno dei pochi sapori che mi fa tornare in mente tanti ricordi.

beta ha detto...

Buona domenica anche a te, io sono distrutta (week end pesante) e mi rilasso visitando i vs blog. baci

LaGolosastra ha detto...

ma che meravigliaaaaaa voglio provarci... uh, devo imparare a riconoscere il sambuco, prima!

Lo ha detto...

è delizioso l'ho assaggiato una volta...quel fermentino che spizzica la lingua...delle piccole esplosioni....ci farai vedere anche le frittelle :)

eliana ha detto...

buono questo sciroppo! da provare! grazie per l'idea....

estrellazul ha detto...

deve essere anche un elisir di ricordi per te....

nonnAnna ha detto...

GRAZIE!!! non puoi neppure immaginare da quanto tempo tento di cercare la ricetta dei fiori di sambuco...anche la mia mamma me la faceva sempre non solo era rinfrescante ma mi piaceva moltissimo.
Non l'ho fatta ai miei figli ma, grazie a te, mi rifarò con i miei nipoti.
Dovrò solo trovare un posto in cui i fiori non siano troppo "inquinati"
Serene giornate a te e tanti baci ai dolci Rospetti
nonnAnna

brii ha detto...

ottimo lo sciroppo!!
ma lo sai che con i fiori e i limoni puoi fare una marmemellata squisita?
buonissimo lunedì!
baciuss

luby ha detto...

ok se trovo i fiori la faccio sicurissimamente!
mi interessa molto sapere che sapore ha!
sono curiosa come una scimmietta :)

ZuccheroFilato ha detto...

Mi ispira...non mi ricordo di aver mai bevuto il bodzaszorp ( mi ricordo invece il 'màlnaszorp' sciroppo di lamponi che faceva mia nonna).
Secondo me lo sciroppo fatto in casa ( di qualsiasi frutta e/o pianta) è meraviglioso.Mentre gli sciroppi che trovi al supermercato sono una delusione infinita, sono solo dolci e basta.Consiglio a tutte a provare
farlo in casa.
Ciao, un piacere leggerti di nuovo!

sara t ha detto...

uh chissa' che buono deve essere! io adoro gli sciroppi...
anche mia madre ieri ha raccolto un po' di fiori di sambuco dalla nostra pianta. vuole provare a fare una tortache faceva sua zia fiorentina, che viveva nella casa acanto alla pianta di sambuco. non vedo l'ora di assaggiarla.

io sono sara, piacere. hai un blog bellissimo, ispira serenita', ti fa sentire leggera.

L'armadio del delitto ha detto...

Anch'io adoro i sciroppi, me lo farei volontieri!

Il tuo blog è una meraviglia, mi fa dimenticare che oggi è lunedì!

cinzia ha detto...

Bella idea!!io con il li friggo dopo averli immersi in una pastella semplice con acqua farina e un pizzico di sale, la stessa cosa si può fare anche con i fiori di acacia che adesso sono fiorite, ottimi se a uno piace quel pochino di contrasto tra il salato della pastella e il dolcino dei fiori
ciao cinzia

sabrina ha detto...

ciao sono sabrina di vivere semplice.
volevo dirti che mi dispiace perche sono distratta e non visito spesso i siti delle mie "colleghe" blogghiste e non mi ero resa conto che avevi vissuto il tramma del terremoto. volevo dirti che il tuo blog e' stupendo, era tempo che non lo vedevo, che sei veramente ingamba, mi sono letta tutti gli ultimi post che avevo perduto e trovo che tu sia davvero forte.
e' difficile per me postare i commenti, non so perchè, leggo tanti blog ma non lascio quasi mai traccia di me, ma credo che ormai siamo una rete invisibile solida, e per questo volevo dirti che mi spiace di non esserti stata vicina i giorni in cui dormivi in macchina, o quando hai fatto la festa di compleanno dei tuoi cuccioli...
grazie per esserci, e per farti vedere su vivere semplice. almeno tu mantieni vivo il nostro contatto.
un abbraccio anche se non ti conosco, ma mi sembra di conoscerti da sempre....

idrah ha detto...

Nemcsak ezen bejegyzés, hanem az egész blog miatt nagyon-nagyon sajnálom, hogy nem tudok olaszul :-(. Olyan szívesen olvasnálak!!!!!!!!!

forsenonstotroppobene ha detto...

Adoooorooo questo scirooppooooo!!!

kosenrufu mama ha detto...

ma sai che domenica eravamo alla festa della scuola steineriana e c'era proprio questo sciroppo? mi chiedevo come farlo e com'erano i fiori di sambuco, il tuo post capita a puntino. Mi rimane di trovare solo il sambuco... un abbraccio

Mammamsterdam ha detto...

Qui sta cominicando a fiorire ora, quindi fra una decina di giorni prevedo di andare a coglier fiori. Se faccio a tempo prima di venire in Italia, che sono tre anni che non riesco a rifarlo, purtroppo la stagione dura così poco.

Lisa ha detto...

Elderberry blossom, lemon, sugar, water??? This looks terrific!
Lisa:)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...