mercoledì 25 febbraio 2009

Come semplificarci la vita... (e la morte)



(Non sono stata l'unica a non essermi divertita alla "festa", ne ho la prova. I rospi hanno già capito che non bastano tonnellate di coriandoli, musica spaccatimpani e confusione autolesionistico per creare buonumore. Ci si diverte di più con un bastone, con due sassi, qualche ghianda o cose simili.)


Tornando (direi scappando) dalla festa di carnevale, per raggiungere la macchina ed evitare la folla in preda a un delirio forzato, passiamo su una stradina "maltrattata": spazzatura abbandonata, segni di fuoco e quant'altro. Ad un certo punto ci troviamo davanti a una specie di dirupo. A quel punto stringo forte le manine dei rospi e cerco di tenerli più lontani possibile.
'Perchè è pericoloso, potreste caderci dentro...'
Ma i rospo ha subito la soluzione pronta:
'Ma è semplice! Bisogna mettere qui un cartello e scriverci sopra: VIETATO MORIRE, no?'

Ah, beh, questo non avevo mai considerato... :)

8 commenti:

Claudia ha detto...

Com'è logica la visione dei bambini.... !!!!
Riescono sempre ad arrivare dove noi non arriviamo....

enikő ha detto...

Certo! E noi abbiamo anche la pretesa di insegnarli loro la vita... :)

mammanatura ha detto...

Abbiamo molte cosa in comune e a parte la passione per la pedagogia steineriana anche la regione...anche tu abruzzese?

enikő ha detto...

Ciao Mammanatura, e benvenuta.
Si, sono abruzzese d'adozione (sono ungherese).
Oggi pomeriggio faccio un salto a leggere il tuo blog, ora corro al lavoro.
Ciao. :)

estrellazul ha detto...

ti é arrivato il mio commento ?

estrellazul ha detto...

vedo che si il secondo, il primo era: ti ho consciuto da poco via blog, mi sono guardata qualche foto tua su Flickr e stasera ci torno con Alejandro per educare il suo sguardo e il mio !!! un abbraccio dal perú

enikő ha detto...

Ciao Estrellazul, siete i benvenuti. :)

mammafelice ha detto...

Fantastico! I bambini... :D

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...