sabato 31 marzo 2012

Giveaway: le vincitrici

 Vi ricordate il giveaway indetto per il mio terzo compleanno nel blogsfera? E' arrivato il  momento del sorteggio...

Le partecipanti (tutto al femminile):

Buon fine settimana!

mercoledì 28 marzo 2012

Pausa pranzo sulla spiaggia oggi

E poi...

la mostra. Finalmente. Chi non ne può più, che volti pagina (virtualmente :)
 I più coraggiosi (e un pò masochisti) invece mi hanno chiesto notizie della mostra in corso. Siccome vi ho interpellato nella fase di progettazione, nella fase di dubbi e di preparazione, nel momento dell'arrivo delle stampe e dell'allestimento, ora condividerò con voi il momento dell'inaugurazione. Poi la fase dello smontaggio ve la risparmio, va. :)
Come vedete, eravate con me in ogni passo, mi avete sostenuta moralmente e vi ringrazio. E' stata una buona esperienza di copartecipazione e condivisione.

E ringrazio l'uomo di casa che mi è sempre stato accanto e mi ha dato non una mano ma almeno due.


giovedì 22 marzo 2012

L'allestimento della mostra

Stasera s'è allestita la mostra, il grosso è fatto. Meglio, perchè sarei leggermente esausta.
Come ho condiviso con voi immagini di altri allestimenti del passato (es. 2009, 2010), così farò anche questa volta. Giusto due immagini per darvi l'idea (e per non dimenticare, per me):

mercoledì 21 marzo 2012

Parole, parole, parole

Buongiorno! E buon secondo giorno di primavera a tutti! :)


Ho pensato di organizzare un secondo ciclo per la Settimana delle parole. Che ne dite della prima settimana di aprile? 
Lo volevo dire in anticipo così intanto cominciamo a mettere insieme le idee e buttarle giù, a leggere con più consapevolezza, magari con la volontà di condividere il bello e il buono di quell'esperienza.

Ho pensato di trovare un argomento per ogni giorno della settimana su quale riflettere. Qualche suggerimento?

martedì 20 marzo 2012

Fiori giapponesi

Ieri vi ho parlato del "fiore giapponese" e siccome ho ricevuto un vero e proprio ricatto, m'impegno pubblicamente di prepararvi un tutorial fotografico su come realizzare questi fiori. Mi rendo conto che con la primavera alle porte nessuna di voi vorrà pensare a confezionare scialli per il prossimo inverno, ma per le più lente e previdenti sarà meglio iniziare ora così per l'inizio dell'autunno saranno pronti oppure si potranno fare di cotone, per un coprispalle estivo. Mentre aspettate il tutorial, vi ho preparato una carrellata di idee per lasciarvi ispirare.

lunedì 19 marzo 2012

Festa del papà

Il nostro papà è lontano per lavoro. Gli lanciamo nell'etere il messaggio in bottiglia di sua figlia...

[estratto dalla lettera della rospa, 8 anni]

Caro papà, tu sei scherzoso e simpatico e non consideri certe cose seriamente. Per questo qualcuno non  ti capisce, ma la famiglia e gli amici ti capiscono e ci piaci così. Tu mi consoli sempre con delle battute, scherzi, barzellette e ci fai ridere. Alcune volte mi fai il solletico per farmi divertire; quando ci sei giochi con me (e mio fratello). 
Sei un tipo un pò strano, perchè a volte sei scherzoso e in altri momenti serio, severo, paziente, vivace e tranquillo. Ecco perchè sei strano, possiedi tutte le qualità di questo mondo. 
Con questa lettera voglio dirti che sei un papà speciale che mi fa sentire felice. Quando sono con te mi sento felice e anche orgogliosa di te ma anche di me stessa, perchè ho un papà speciale.

Auguri a tutti i papà dell'universo! :)

BLOGGING DAY per i sequestrati

Nel trambusto del lunedì che mi proietta già verso gli impegni della settimana mi sono quasi scordata del BLOGGING DAY in favore degli Italiani in ostaggio in questo momento. Per dire che non li abbiamo dimenticati (anche se io ci sono andata vicino oggi).
Ad oggi sono 11 persone (compresi i due turisti sequestrati  dai maoisti in India) in mano a sequestratori e pirati. Ostaggi silenziosi, dimenticati o quasi...

Nuova settimana

...nuovo sole, nuovi progetti, nuovi propositi
(e una grande confusione in testa e miliardi di cose da fare, ma queste le metto tra parentesi e tenterò non non tenerne conto :)

Intanto c'è la mostra da preparare e da allestire questa settimana. Poi il lavoro, gli impegni miei e dei rospi, cose così. E poi c'è lui, il fiore giapponese che mi mette tanta allegria. V'interessa?

(volendo potrei fare un tutorial)

Buon inizio di settimana a tutti. E' primaveraaaaa!! :)

mercoledì 14 marzo 2012

La mostra che verrà

Alla fine, sembra che ce l'abbiamo fatta - con tutti gli smarrimenti, problemi tecnici e mancanza di tempo sembra di essere a buon punto. Grazie per i vostri suggerimenti e il vostro supporto, sono stati fondamentali.

Il percorso visuale è basato su quest'idea:  "Una realtà non ci fu data e non c'è, ma dobbiamo farcela noi, se vogliamo essere: e non sarà mai una per tutti, una per sempre, ma di continuo e infinitamente mutabile."

Uno, nessuno e centomila, Luigi Pirandello, 1925

martedì 13 marzo 2012

L'ottimismo è una pianta


Oggi mi sono svegliata con questo pensiero: si può essere ottimisti per natura con la propensione verso il positivo o si può cercare di esserlo. E si può anche lasciarsi andare, lasciarsi sopraffare dai pensieri negativi. A noi la scelta... Io sono ottimista di natura nei giorni di sole e tendente a un leggero pessimismo nei giorni grigi (si, sono metereopatica ma qui il tempo era solo una metafora).
Allora, mi sono detta: se non c'è il sole (che è vita, gioia, passione), allora immaginiamolo, ricordiamolo perchè prima o poi ritorna. Sempre.
Io credo che tutto è nella volontà. L'ottimismo è come una piccola pianta nel nostro giardino (o davanzale della finestra) che si deve curare, annaffiare, fertilizzare, difendere dalle erbacce e dai parassiti come le paure, le insicurezze, la negatività e bisogna difenderlo dal gelo durante gli inverni della vita.

lunedì 12 marzo 2012

Un'ispirazione positiva per lunedì

Non ho fiori per il solito Flower Monday, vi ho portato dell'altro. Sono i Moon Games/Jouer avec la Lune dell'astronomo e fotografo francese, Laurent Laveder in cui fantasia e la creatività non hanno limiti.

venerdì 9 marzo 2012

{this moment}

[questa volta a modo mio, con parole, che voglio ricordare]
mio figlio, in un età in cui è fico dire "fico" e "ciucciati il calzino", davanti a queste montangne, nella compagnia dei suoi amici, l'ho sentito esclamare: "Avete visto quant'è bello?!". Semplicemente bello...

Buon fine settimana a tutti! :)

PS. E grazie per il supporto che mi state dando. Mi è servito, sto ancora elaborande le vostre risposte.


giovedì 8 marzo 2012

Aggiornamento sulla mostra

...che verrà. Ve ne ho parlato, ho chiesto il vostro parere e mi avete aiutato molto a prendere una decisione. Ho scelto le immagini, ho creato un percorso mentale, un insieme percepito in modo unitario e tutto pareva andare per il verso giusto.

Ma poi... mi sono incartata. Ho perso il filo - quella dell'intuizione e quella della logica. Mi sono addentrata in territori inesplorati, impervi, troppo difficli da comprendere per di più con l'incubo della scadenza. Sono partita da una semplice idea, quella della rappresentazione dell'essere umano (reale e visibile) e la sua essenza (nelle sagome e riflessi negli occhi degli altri, nella coscienza dell'Altro). E ho scelto la metafora del passaggio attraverso dimensioni temporali, culturali, linguistiche, generazionali, ideologiche - passaggi che attraversiamo tutti noi, giornalmente, con più o meno agilità. Ma poi... mi è venuto in mente di ritirare fuori l'Uno, nessuno e centomila di Pirandello e qui, mi sono persa. L'individuo non è più una proiezione dell'essenza umana universale, non più un'identità emblematica in cui Uno è centomila, è tutti noi, ma quell'unico Io si frammenta all'infinito e diventa Nessuno. Come può Nessuno rappresentare tutti? Ha senso?


Ma la mostra si dovrà tenere, tutto è stato programmato. Ieri ho preparato anche le basi per le foto. Ho le stampe. Ma non so cosa voglio rappresentare... si può essere così persi?
Nabokov disse: "Scrivo in tre lingue, ma penso per immagini". Io credo che questo è un pò anche il mio problema. Tutto questo parlare e pensare in più lingue mi ha portato a una strana scissione in cui la parola e l'idea che rappresenta si è troppo frammentata, l'unità di un idea-progetto è stata intaccata. Mi serve un'idea, un percorso, un titolo ma ci vorrebbe più chiarezza, meno dettagli, meno profondità, aria fresca. Mi potete aiutare?

Come riciclare un pallet (o pedana/pancale)

Ho preparato una piccola raccolta di idee che potrebbero essere utili per costruirsi dei mobili partendo da un pallet. Chiaramente ci vuole molto senso pratico o un compagno volenteroso e/o facilmente corruttibile.

Ecco qualche esempio ingegnoso:

martedì 6 marzo 2012

lunedì 5 marzo 2012

La riflessione profonda di oggi #1

la condivido.
[la "riflessione profonda" da intendersi con un pizzico di autoironia]

Vi auguro di trovare almeno una "riflessione profonda" durante la giornata! :)

sabato 3 marzo 2012

La settimana delle parole. Sabato

Premesse qui.  "Antologia"  qui. 
Ognuno di noi ha un paio di ali, ma solo chi sogna impara a volare.
Jim Morrison

A rischio di ripetermi, ritiro fuori uno dei miei idoli adolescenziali perchè tante cose dette e cantate allora le capisco in fondo solo ora, con il vissuto che ho accumulato finora e con i sogni che tesso adesso. Sarà la frase conclusiva di questa settimana che abbiamo dedicato alle parole, ai pensieri che ispirano, che generano dei pensieri e sentimenti nuovi. Per me ha funzionato, non so per voi...

Vorrei poterla ripetere questa iniziativa di raccolta collettiva di belle parole/pensieri con una certa regolarità, magari organizzandosi meglio, lavorando con dei temi prestabiliti, facendo delle ricerche individuali e approfondendo degli argomenti scelti. Voi cosa ne pensate?

Nel frattempo ringrazio chi mi ha fatto compagnia durante questo piccolo progetto con poche pretese ma, spero, utile e piacevole.

Buon fine settimana! :)

venerdì 2 marzo 2012

Giveaway!

Finalmente. Da cent'anni che ce l'ho in mente ma solo ora sono riuscita a pensarlo e realizzarlo. Ora ho anche la scusa del mio terzo compleanno. Sarà una cosa semplice. Siccome non ho tempo per creare oggetti a maglia o uncinetto, ecc. metterò in palio delle stampe delle mie foto (20x20cm) le quali, a quanto pare, piacciono. Ho immaginato una serie di trittici e sarà il vincitore (o nel caso fossero più partecipanti, i vincitori) a scegliere quello che più si adatta al proprio gusto o alla propria casa. Le regole? Non ce ne sono. Chi esprime la volontà di averle, sarà sorteggiato. Scade al mezzanotte del 31 marzo. Tutto qui.

Il trittico di trittici:

La settimana delle parole. Venerdì.

I quattro imperativi fondamentali:


 Imparare, fare, guardare, viaggiare.

[Hermann Hesse, Peter Camenzind]

.......................................

La settimana delle parole:
 Premesse qui.  "Antologia"  qui.

giovedì 1 marzo 2012

La settimana delle parole. Giovedì.

Premesse qui.  "Antologia"  qui. 
 
  L'arte spazza via dall'anima la polvere depositata dalla vita di tutti i giorni.
Pablo Picasso
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...